Newsletter

Si iscriva e riceverà notizie sugli articoli pubblicati nella Civil Procedure Review. Offriamo un servizio gratuito di abbonamento via e-mail. Informiamo tempestivamente tutti i nostri abbonati della pubblicazione di ogni nuovo articolo.
Nome:
E-mail:
Paese:
Università:
Mandi il Suo lavoro
Qualunque contributo è benvenuto alla Civil Procedure Review. Tuttavia, se desidera sottoporre un articolo, un libro o qualunque altro materiale alla valutazione del Comitato Editoriale, segua le regole e condizioni di pubblicazione qui indicate:

-Prima di tutto consideri se il Suo testo si adegua al profilo della rivista.  Il tema deve rientrare nell’ambito del Processo Civile o del Diritto Processuale Civile in generale. Non si esige un approccio comparativo tra due sistemi giuridici. Il Suo contributo può limitarsi ad un’analisi di alcuni aspetti del Diritto Processuale del Suo proprio paese. Tuttavia in questo caso suggeriamo che l’autore cerchi di pubblicare in una lingua che non sia la sua, per ampliare l’accesso al contenuto del suo testo da parte della comunità accademica.

-Pubblichiamo generalmente in sei lingue: Italiano, Portoghese, Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco. Articoli in una lingua diversa dall’inglese devono esser corredati da un sommario – abstract – in lingua inglese. Invitiamo gli autori a scrivere ed inviare il materiale in una delle sei lingue del sito. Possono anche venir accettati testi in un’altra lingua, ma in questo caso il Comitato valuterà la convenienza di una traduzione e la possibilità di pubblicazione del testo.

-Non c'è limite quanto al numero di parole. Oltre agli articoli, vengono prese in esame anche proposte di pubblicazione di altro  materiale, come  libri, rassegne ecc.
Vengono accettati articoli anche se sono già stati pubblicati su altri mezzi di divulgazione stampa o elettronica. Nello stesso modo, non ci opponiamo che i testi qui accolti vengano successivamente pubblicati in forma cartacea o altro. Chiediamo soltanto agli autori un’autorizzazione permanente (ossia non revocabile) per divulgare on-line il materiale inviato al nostro website.

-Gli articoli verranno pubblicati in formato PDF, ma devono giungere alla rivista in formato Word (.DOC  o .DOCX), utilizzando la fonte Calibri, misura 12.  La prima pagina dell’articolo o libro deve contenere: il nome dell’autore; il titolo del lavoro in due lingue (una di esse, l’inglese); una breve presentazione dell’autore in inglese (il Comitato Editoriale potrà ridurre o adeguare la presentazione ad uno standard internazionale); sinossi o riassunto nella lingua del testo ed un sommario – abstract – in inglese;  fino a cinque parole chiave in due lingue, una di esse, l’inglese. Da notare che, nel caso in cui la lingua dell’articolo è l’inglese, non c'è bisogno di altra lingua. I riferimenti bibliografici devono essere citati in note di piè di pagina, fonte Calibri, misura 10. Inoltre i riferimenti bibliografici completi devono essere presentati in ordine alfabetico alla fine del testo.

Mandi il Suo testo a review@civilprocedurereview.com Tutti gli articoli verranno rivisti con il metodo double blind peer review, mediante il quale due opinionisti verranno invitati ad analizzare il testo per la pubblicazione, senza che l’autore venga identificato. È nostro interesse che la pubblicazione avvenga il più rapidamente possibile, ma il tempo tra l’invio del testo e notizie sulla divulgazione on-line può variare in base alla misura ed alla complessità del materiale. Saranno evitate approvazioni condizionali per la pubblicazione, eccetto per quanto riguarda questioni di forma o di lingua.

Raccomandiamo sentitamente agli autori che informino la Civil Procedure Review nel caso abbiano ricevuto qualunque tipo di borsa o finanziamento, pubblico o privato, che sia stato concesso a titolo di fomento o come premio per la ricerca che ha dato origine al testo, così come qualunque altro interesse finanziario che possa dar adito a conflitti d’interesse all’atto della pubblicazione.

È di stretta responsabilità dell’autore verificare se la pubblicazione del suo testo viola qualunque norma di diritti d’autore.